svenimenti - una condizione caratterizzata da perdita di coscienza a breve termine. Viene come conseguenza della disfunzione della circolazione cerebrale, che ha una natura transitoria. A causa di un difetto di circolazione del sangue, si verifica una diminuzione diffusa dei processi metabolici del cervello. Svenimento, perdita di coscienza: questo è il cosiddetto riflesso protettivo del cervello. In questo modo, il cervello, sentendo una mancanza acuta di ossigeno, cerca di correggere la situazione. Spesso vertigini, svenimento sono segnali che informano sulla presenza di una malattia grave. Esiste un numero considerevole di patologie che accompagnano gli attacchi di svenimento (ad esempio, infarto miocardico, anemia, stenosi aortica).

Cause di svenimento

La condizione in questione è spesso il risultato di un processo patologico che si verifica nel corpo o un sintomo di una certa afflizione primaria. Assegna un numero enorme di condizioni anormali, che è accompagnato da perdita di coscienza. Questi includono: disturbi accompagnati da una diminuzione della gittata cardiaca (disturbi del ritmo cardiaco, attacchi di angina, stenosi aortica), difetti nella regolazione nervosa dei capillari (ad esempio, con un rapido cambiamento nella posizione del corpo, può verificarsi perdita di coscienza), ipossia.

Vertigini, svenimenti sono il risultato di una diminuzione della pressione sanguigna, quando il corpo umano non può adattarsi rapidamente ai cambiamenti emodinamici (il passaggio del sangue attraverso i capillari). Con un numero di disturbi per i quali si notano anormalità del ritmo cardiaco, il miocardio, con una diminuzione della pressione, può far fronte a un carico bruscamente aumentato e aumentare rapidamente il flusso di sangue non sempre in uno stato. La conseguenza di ciò sarà una sensazione di indisposizione umana insieme ad un aumento della richiesta di ossigeno dei tessuti. In questo caso, lo svenimento, la perdita di coscienza è causata da un sovraccarico fisico e viene chiamato stato di tensione (sforzo) di svenimento.

La causa dello svenimento è l'espansione dei vasi muscolari, dovuta allo sforzo fisico. I capillari, rimanendo un certo tempo dopo la fine dello sforzo fisico espanso, contengono molto sangue necessario per rimuovere i prodotti metabolici dal tessuto muscolare. Allo stesso tempo, la frequenza del polso diminuisce, di conseguenza, il volume di sangue rilasciato dal miocardio ad ogni compressione diminuisce. Quindi c'è una diminuzione della pressione sanguigna, causando perdita di coscienza.

Inoltre, lo svenimento è spesso causato da una diminuzione acuta della quantità di sangue circolante che si verifica durante la perdita di sangue o la disidratazione (ad esempio, in caso di diarrea, abbondanza di urina o sudorazione).

Gli impulsi nervosi che influenzano i processi compensatori e sono il risultato di varie alge o sconvolgimenti emotivi, spesso causano svenimenti.

La perdita di coscienza è possibile con il corso di alcuni processi fisiologici, come la minzione, la tosse. Ciò è dovuto allo stress, provocando una diminuzione della quantità di sangue che esce dal miocardio. Con alcune patologie dell'esofago, a volte si verificano svenimenti quando si deglutiscono i cibi.

L'iperventilazione dei polmoni in concomitanza con l'anemia, l'abbassamento dell'anidride carbonica o dello zucchero nel sangue spesso provocano anche l'insorgenza della sincope.

Abbastanza raramente, più spesso in individui della categoria di età, i microstrati possono manifestarsi come perdita di coscienza a causa di una brusca diminuzione dell'afflusso di sangue in un segmento separato del cervello.

La perdita temporanea di coscienza può essere associata a patologie cardiache, ma spesso è dovuta a fattori che non sono direttamente correlati alle anomalie di questo organo. Tali fattori includono la disidratazione, i disturbi vascolari negli arti negli anziani, i farmaci farmacopea che influenzano la pressione sanguigna, il morbo di Parkinson, il diabete.

Il declino della quantità totale di sangue o la cattiva condizione dei capillari degli arti causa una distribuzione sproporzionata del sangue nelle gambe e un limitato apporto di sangue al cervello quando l'individuo assume una posizione eretta. Altre patologie cardiache incondizionate, le cause di perdita transitoria di coscienza includono svenimento dopo un numero di eventi situazionali (tosse, minzione, defecazione) o a causa di deflusso di sangue. La condizione in questione si verifica a causa della reazione stereotipata del sistema nervoso, con conseguente rallentamento del ritmo cardiaco e l'espansione dei capillari negli arti inferiori, che provoca una diminuzione della pressione. La conseguenza di questa reazione corporea è l'ingresso di un volume più piccolo di sangue (e ossigeno, rispettivamente) nelle strutture cerebrali, poiché è concentrato negli arti.

Emorragie cerebrali, pre-ictus o condizioni simili all'emicrania, spesso causano anche una perdita transitoria di coscienza.

Tra i fattori associati alle patologie cardiache, possono essere identificate le seguenti malattie: anormalità del ritmo cardiaco (i battiti del cuore possono essere troppo veloci o troppo lenti), disfunzione della valvola cardiaca (stenosi aortica), alta pressione nei capillari sanguigni (arterie) che forniscono ai polmoni sangue, dissezione aortica, cardiomiopatia.

Dovresti anche distinguere tra svenimento causato da natura non epilettica ed epilettica. Il primo è dovuto ai motivi sopra esposti. Il secondo - si verifica in persone che soffrono di crisi epilettiche. Il suo aspetto è dovuto a una combinazione di fattori intracerebrali, vale a dire, attività del fuoco epilettogeno e attività convulsa.

I sintomi di svenimento

L'attacco di perdita di coscienza è solitamente preceduto da una sensazione di nausea, nausea. Potrebbe anche apparire un velo o pelle d'oca davanti agli occhi, che risuona nelle orecchie. In genere, lo svenimento ha alcuni precursori, che includono improvvisa debolezza, sbadigli, un senso di svenimento che si avvicina. Nelle persone che soffrono di certi disturbi, le loro gambe possono indebolirsi prima di perdere conoscenza.

I segni caratteristici dello svenimento sono i seguenti: sudore freddo, pallore della pelle o arrossimento della luce. Gli alunni si sono dilatati durante la perdita di coscienza. Reagiscono lentamente alla luce. Dopo la perdita di coscienza, il derma diventa grigio cinereo, il polso è caratterizzato da un riempimento debole, la frequenza delle contrazioni cardiache può aumentare o diminuire, il tono muscolare si abbassa e le reazioni riflesse sono deboli o del tutto assenti.

I segni di svenimento durano in media da due secondi a un minuto. Quando la durata dello svenimento supera i quattro o cinque minuti, ci sono spesso convulsioni, si può verificare un aumento della sudorazione o una minzione spontanea.

In uno stato di incoscienza, la coscienza spesso si spegne all'improvviso. Tuttavia, a volte può essere preceduto da uno stato semi-cosciente, che si manifesta con i seguenti sintomi: presenza di acufene, debolezza acuta, sbadiglio, vertigini, sensazione di "vuoto" nella testa, intorpidimento degli arti, nausea, sudorazione, scurimento degli occhi, pallore dell'epidermide del viso.

Lo svenimento si osserva più spesso in posizione eretta, meno spesso in posizione seduta. Quando un individuo va in posizione prona, di solito passa.

Al momento del ritiro da un attacco in alcuni individui (principalmente con una sincope prolungata) per due ore, si può osservare uno stato di svenimento, che si riscontra in debolezza, mal di testa e aumento della sudorazione.

Pertanto, un attacco di svenimento può essere suddiviso in tre fasi: pre-incoscienza, o lipotimia, sincope diretta e stato post-incosciente (stadio post-sincope).

La lipotimia si verifica tra venti e trenta secondi prima della perdita di coscienza (il più delle volte dura da quattro a venti secondi a un minuto e mezzo). In questo stato, l'individuo sente suoni deboli, estranei nelle orecchie, vertigini, "nebbia" nei suoi occhi.

Appare una debolezza, caratterizzata da un aumento delle manifestazioni. Piedi - come un wadded, cattivo. Il viso diventa bianco e l'epidermide è coperta di sudore ghiacciato. Insieme con i sintomi descritti, alcuni individui possono provare intorpidimento della lingua, polpastrelli, sbadigli, paura o ansia, mancanza di aria, nodulo alla gola.

Spesso un attacco può essere limitato solo alle manifestazioni descritte. In altre parole, non ci sarà alcuna perdita di coscienza direttamente, specialmente se si ha il tempo di prendere una posizione sdraiata. Meno comunemente, lo svenimento può verificarsi senza precedente lipotimia (ad esempio, sincope che si manifesta sullo sfondo delle aritmie cardiache). La fase considerata termina con la sensazione di lasciare il terreno.

La fase successiva è caratterizzata direttamente dalla perdita di coscienza. In parallelo, la perdita di coscienza indebolisce il tono dei muscoli di tutto il corpo. Pertanto, le persone con svenimento spesso si depositano sul pavimento, dolcemente "scivolano" in superficie, e non cadono come podkoshennye, come soldati di latta. Se lo svenimento si verifica inaspettatamente, la probabilità di lividi a causa di una caduta è elevata. Durante l'assenza di coscienza, l'epidermide diventa grigio pallido, cinereo, spesso verdastro, freddo al tatto, la pressione sanguigna diminuisce, la respirazione diventa superficiale, il polso è difficile da sentire, filamentoso, tutte le reazioni stereotipate (riflessi) diminuiscono, le pupille sono dilatate, c'è una debole reazione alla luce (le pupille non restringono). Se l'afflusso di sangue al cervello non viene ripristinato entro venti secondi, è possibile un atto spontaneo di defecazione e minzione, nonché uno strappo convulsivo.

La fase post-sincope dura pochi secondi e termina con un pieno recupero della coscienza, che ritorna gradualmente. Inizialmente, la funzione visiva è attivata, quindi la funzione uditiva (le voci degli altri vengono ascoltate, il suono in lontananza), appare una sensazione del proprio corpo. Il tempo trascorso sulle sensazioni descritte solo per pochi secondi, ma la persona le nota, come se fosse al rallentatore. Dopo il ritorno della coscienza, le persone sono immediatamente in grado di navigare nella propria personalità, nello spazio e nel tempo. In questo caso, naturalmente, la prima reazione a un evento di svenimento sarà paura, accelerazione della frequenza cardiaca, respirazione rapida, sensazione di debolezza, affaticamento e, raramente, sensazioni spiacevoli sono osservate in epigastria. L'individuo non ricorda la seconda fase di svenimento. Recenti ricordi negli umani di un improvviso deterioramento della salute.

La gravità dello svenimento è determinata in base alla gravità delle disfunzioni degli organi vitali e alla durata della fase di perdita di coscienza.

Tipi di svenimento

La medicina moderna non ha una classificazione di sincope generalmente accettata. Di seguito è una delle sistematizzazioni più razionali, secondo la maggior parte degli esperti. Quindi, la perdita di coscienza può essere causata da eziologia neurogenica, somatogenica o multifattoriale, ci sono anche sincopi estremi.

Svenimento eziologico neurogeno causato da cambiamenti nelle strutture nervose. I più famosi tra loro sono considerati di riflesso, cioè associati alle operazioni riflesse del sistema nervoso. In questo caso, gli stati di svenimento sorgono come risultato dell'irritazione dei singoli recettori, in conseguenza del quale, utilizzando l'arco riflesso, il sistema parasimpatico viene attivato simultaneamente con la soppressione della sua parte simpatica. Il risultato di ciò è l'espansione dei capillari periferici e una diminuzione della frequenza delle contrazioni miocardiche, così come l'indebolimento della resistenza vascolare generale al flusso sanguigno, un calo di pressione e una diminuzione della gittata cardiaca. Di conseguenza, il sangue viene trattenuto nei muscoli e nella quantità richiesta non viene erogato al cervello. Questo tipo di svenimento è il più comune.

Lo svenimento si verifica a causa dell'irritazione delle seguenti terminazioni nervose: recettori del dolore, processi nervosi responsabili della trasformazione di vari stimoli nel seno carotideo, negli organi interni e nel nervo vago in un impulso nervoso.

Durante la rasatura, stringendo l'area del collo con una cravatta stretta, l'irritazione dei recettori causa la conversione degli stimoli in impulsi nel seno carotideo. Questa condizione è chiamata sincope sincarotidica.

Come risultato di un dolore acuto, vale a dire a causa della stimolazione dei recettori del dolore, si verifica anche svenimento (per esempio, una rottura di appendice può innescare una perdita di coscienza).

Sincope irritante provoca irritazione delle strutture nervose degli organi interni. Quindi, per esempio, nel processo di eseguire una procedura di colonscopia, una persona può perdere conoscenza. La deglutizione in caso di determinate patologie della laringe o dell'esofago può provocare svenimenti a causa dell'irritazione del tessuto del nervo vago.

Inoltre, lo svenimento dell'origine neurogena sono:

- disadattamento, in seguito a disfunzione adattativa del corpo (surriscaldamento, intenso stress fisico);

- dyscirculatory, derivante da difetti nella regolazione del tono capillare con disturbi neurologici (emicrania, vasculite cerebrale);

- ortostatica, a causa della mancanza di effetti simpatici sui capillari degli arti inferiori (può verificarsi a causa dell'uso di farmaci antipertensivi, diuretici, con disidratazione o perdita di sangue);

- associativo, formato in condizioni che ricordano i casi passati con il verificarsi di sincope, più inerente a individui creativi con immaginazione sviluppata;

- emotiogenico, a causa di vivaci manifestazioni emotive, che vengono convertite in stimolo-stimolo per il sistema nervoso gangliare. La condizione per l'inizio della sincope è l'iperreattività del sistema nervoso autonomo, in altre parole, con un tono adeguato del sistema, la perdita di coscienza non si verifica. Pertanto, svenire da questo gruppo è più comune per le persone che soffrono di stati di nevrosi o che hanno pre-complicanza per isteria.

Sincope somatogenica causata da disfunzioni degli organi interni. Sono divisi in: cardiogeno, ipoglicemico, anemico, respiratorio.

Sincope cardiogenica causata da malattie cardiache. Appaiono a causa di insufficiente rilascio di sangue dal ventricolo sinistro. Simile è osservato con aritmie o stenosi aortica.

La sincope ipoglicemica si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue diminuiscono. Lo svenimento di questa categoria è spesso associato al diabete mellito, ma può anche essere osservato in altre condizioni, ad esempio durante il digiuno, l'insufficienza ipotalamica, i processi tumorali, l'intolleranza al fruttosio.

Lo svenimento è anche causato da bassi livelli di emoglobina o di globuli rossi nei disturbi del sangue - svenimenti anemici.

Respiratorio - si verifica con disturbi che interessano i polmoni e accompagnato da una diminuzione della capacità polmonare, iperventilazione con una diminuzione del contenuto di anidride carbonica. Spesso, la perdita di coscienza è nota nell'asma bronchiale, pertosse, enfisema.

Una sincope estrema può verificarsi in situazioni difficili che costringono il corpo a mobilitare il più possibile. Sono:

- ipovolemico, a causa di una grave mancanza del fluido corporeo durante la perdita di sangue o in condizioni di sudorazione eccessiva;

- ipossico, associato a carenza di ossigeno, ad esempio, nelle zone montuose;

- iperbarico, causato dalla respirazione sotto alta pressione;

- intossicazione da avvelenamento del corpo, ad esempio bevande alcoliche, monossido di carbonio o coloranti;

- droga o iatrogena a causa di overdose con alcuni farmaci: tranquillanti, diuretici o neurolettici, così come tutti i farmaci che abbassano la pressione sanguigna.

La sincope multifattoriale si verifica a causa di una combinazione di fattori eziologici. Ad esempio, c'è un tipo di svenimento che si verifica durante la minzione notturna o immediatamente dopo quando una persona si trova in una posizione eretta. Allo stesso tempo, i seguenti fattori eziologici agiscono in parallelo: una diminuzione della pressione nella vescica che porta alla dilatazione dei capillari, una transizione da una posizione sdraiata a una posizione eretta dopo il sonno. Tutti questi fattori insieme causano perdita di coscienza. Questa categoria di svenimenti colpisce principalmente gli uomini della categoria di età.

Svenimento nei bambini

La maggior parte delle madri vorrebbe capire perché i bambini svengono, cosa fare se il loro bambino ha perso conoscenza. Le cause di svenimento nei bambini sono di solito forti dolori, fame, vari shock emotivi, soggiorni prolungati in una stanza soffocante, soprattutto in posizione eretta, malattie infettive, perdita di sangue e rapida respirazione profonda. Lo svenimento può anche essere osservato nei bambini che soffrono di disturbi nel funzionamento del sistema nervoso dei gangli. Дети, имеющие пониженное кровяное давление, часто утрачивают сознание при быстром переходе в вертикальную позицию из положения лежа. Кроме того, вызвать обморок может травма мозга.

Некоторые сердечные хвори также провоцируют потерю сознания. Il blocco completo delle strutture anatomiche del cuore (sistema di conduzione miocardica), blocco atrioventricolare (sindrome di Morgagni-Adams-Stokes) si manifesta clinicamente con attacchi di svenimenti e attacchi convulsivi accompagnati da cianosi della pelle o del pallore. Più spesso l'attacco viene celebrato di notte. Questo stato passa da solo.

Assistere nello svenimento di un bambino non richiede abilità specifiche o conoscenze speciali. Nel primo turno, il bambino deve essere sistemato, rimuovere il cuscino e sollevare l'estremità del letto di circa trenta gradi. Questa posizione contribuisce al flusso di sangue nella direzione del cervello. Quindi è necessario garantire il flusso d'aria (per liberare il bambino dai vestiti vincolanti, aprire la finestra, annullare il pulsante in alto). Gli odori sgradevoli (ammoniaca, acqua della toilette della madre) o altre sostanze irritanti possono aiutare il bambino a diventare cosciente. Puoi cospargere le briciole sul viso con acqua fredda o strofinare le orecchie. Queste attività sono volte ad aumentare il tono capillare e migliorare il flusso sanguigno.

Dopo che il bambino ha ripreso conoscenza, non dovrebbe essere sollevato per circa dieci o venti minuti. Quindi puoi bere briciole di tè dolce.

Da quanto sopra è chiaro che l'aiuto con svenimento, prima di tutto, è quello di migliorare l'emodinamica, che elimina rapidamente i sintomi di svenimento.

Sincope durante la gravidanza

Il periodo più felice nella vita delle ragazze è considerato il periodo della gravidanza. Ma oltre alle emozioni positive delle future madri, sono in agguato un numero di problemi minori, tra cui vertigini e perdita di conoscenza.

Molte donne prima di prendere una decisione per avere un bambino sono interessate a vari dettagli relativi al portamento del feto. Pertanto, la domanda sul perché le future madri svenire è piuttosto popolare tra le donne che pianificano una gravidanza.

Di solito svenire durante la gravidanza è una conseguenza della ridotta pressione. La pressione sanguigna in calo è spesso causata da superlavoro, fastidio, fame, instabilità emotiva, vari disturbi respiratori o esacerbazioni di patologie croniche.

Durante la crescita del feto, l'utero allargato ha un effetto pressante sui capillari situati vicino, che viola la normale emodinamica. I vasi degli arti, del bacino e della schiena non sono in grado di sanguinare, specialmente in posizione supina. Di conseguenza, la pressione potrebbe diminuire.

Anche durante la gravidanza, il corpo delle future madri subisce molti cambiamenti diversi dal lato della fisiologia. Una delle trasformazioni fisiologiche è un aumento della quantità di sangue circolante di circa il trentacinque percento. Mentre il corpo femminile non si adatta ai cambiamenti, si possono osservare svenimenti.

L'anemia è una causa comune di svenimento nelle donne in gravidanza, dal momento che la quantità di sangue aumenta solo a causa di un aumento del volume plasmatico. Di conseguenza, il sangue diventa più radi, poiché il numero di globuli rossi in esso contenuti viene ridotto. Ciò causa una diminuzione del livello di emoglobina, quindi - anemia.

Inoltre, le future madri possono svenire da una diminuzione del glucosio. A causa della tossicosi, le donne possono spesso mangiare in modo irregolare o difettoso. Una dieta scorretta provoca una diminuzione della concentrazione sanguigna, causando svenimento.

Sfinito affamato

La perdita di coscienza causata dalla fame è considerata rilevante per la bella parte dell'umanità. Dopotutto, sono queste graziose creature in costante tentativo di diventare le più attraenti e affascinanti che esauriscono il loro corpo con diete infinite, scioperi della fame, che causano conseguenze negative, tra le quali dovremmo evidenziare il disordine nel coordinamento di movimenti, lesioni cerebrali, cambiamenti nei tratti caratteriali, nella memoria e varie contusioni.

Come suggerisce il nome, un debole affamato è il risultato della mancanza di nutrienti essenziali dal cibo nel corpo. Tuttavia, questo tipo di svenimento non si verifica solo a causa di una carenza di cibo.

Ad esempio, mangiare solo proteine ​​o solo carboidrati (una dieta a base di latte) può anche scatenare l'incoscienza. La mancata conformità con il rapporto desiderato di sostanze organiche provoca la mancanza di sviluppo della riserva di energia necessaria. Di conseguenza, il corpo deve cercare riserve interne, il che comporta un cambiamento nel metabolismo. I tessuti cerebrali non hanno depositi interni di ossigeno e sostanze necessarie, quindi la mancanza di composti organici, nel primo turno, colpisce le fibre nervose.

Lo stress in condizioni dietetiche normali può anche provocare un debole affamato. Dal momento che tutto lo stress richiede costi energetici eccessivi ed è accompagnato da un aumento della pressione sanguigna. Se non ci sono abbastanza risorse, la cosiddetta disconnessione di oggetti "non importanti" si verifica nel corpo - il flusso di sangue agli organi digestivi viene ridotto per fornire al cervello, al miocardio e ai polmoni la quantità necessaria di nutrimento. Con una mancanza di tale nutrizione, il cervello è spento, che provoca un debole affamato.

L'eccessivo sforzo fisico richiede anche un eccesso di nutrienti vitali. Se la razione giornaliera non osserva un rapporto adeguato di composti organici o una bassa concentrazione di carboidrati nel cibo consumabile, c'è una discrepanza tra le capacità dell'organismo e le sue esigenze. Contro questo, il cervello soffre prima, il che causa la perdita di coscienza.

Assistere con svenimenti provocati dalla fame non differisce dalle attività per altri tipi di svenimento.

Cure svenimento

In caso di perdita di coscienza, le misure terapeutiche sono associate alla causa della provocazione. È per questo che una diagnosi adeguata è così importante.

Le cure di emergenza per svenire, nel primo turno, implicano il ripristino dell'emodinamica dando al corpo una posizione orizzontale. In questo caso, l'estremità del piede deve essere sollevata.

Alcuni tipi di stati di svenimento non implicano un trattamento specifico, ad esempio, sincope estrema (solo la situazione che ha causato tale condizione dovrebbe essere eliminata).

La sincope somatogenica coinvolge il trattamento della malattia principale. Quindi, ad esempio, quando si rilevano aritmie cardiache, è necessario utilizzare farmaci antiaritmici per normalizzare il ritmo.

Nel trattamento della perdita di coscienza causata da fattori neurogeni, vengono utilizzati farmaci farmacopea e misure non farmacologiche (misure fisiche). In questo caso, la preferenza è data a quest'ultimo. Ai pazienti viene insegnato di evitare situazioni che possono provocare sincope neurogena, nonché di adottare misure tempestive per prevenire la perdita di coscienza quando si sentono i precursori della sincope.

Alle misure fisiche includono le seguenti azioni. Quando ci si avvicina allo svenimento, i pazienti sono incoraggiati ad attraversare gli arti inferiori e spingere i palmi delle mani in pugni. L'essenza delle azioni descritte è di provocare un aumento della pressione sanguigna sufficiente a prevenire la perdita di coscienza o ritardarla, al fine di consentire al paziente di assumere una posizione orizzontale sicura. Gli individui che soffrono di svenimento ortostatico permanente sono aiutati da regolari esercizi ortostatici.

La terapia della sincope riflessa deve essere mirata al miglioramento della condizione fisica, alla riduzione dell'eccitabilità di una persona, alla correzione di disfunzioni e disturbi vascolari. È importante osservare il regime e il lavoro degli esercizi ginnici quotidiani quotidiani al mattino.

Guarda il video: Svenimenti in diretta! (Agosto 2019).