Un misantropo è una persona che non ama e disprezza l'umanità come una specie, di solito si oppone alla società, o si circonda di persone che contrastano con la maggioranza sociale. L'odio per l'umanità non si manifesta per ogni individuo, ma per la massa totale, che segue spensieratamente gli istinti del branco di regole stupide e imposte, dogmi e altre leggi stabilite o tacite che definiscono emozioni e comportamenti. Stupidità fastidiosa, mancanza di educazione, capacità di commettere errori, rifiuto di pensare e accettare responsabilità individuale invece di subordinazione e attenzione alle norme morali. Il numero di amici del misantropo è di solito piccolo, ma la relazione è calda e umana, amorevole.

La parola misantropo è il contrario della parola amante dell'uomo e non è sinonimo di fobia sociale. La misantropia è una caratteristica, mentre la sociopatia è una diagnosi dello spettro psichiatrico, che suggerisce una dolorosa paura della società, un'incapacità di controllare questo sentimento.

Un misantropo può comunicare con tutti e vuole questo con persone selezionate, la sua indifferenza è giustificata piuttosto dal disgusto che dalla paura.

Cos'è un misantropo?

Un misantropo è una persona che si tiene lontano dalla gente, mostra individualismo, sviluppato in una forma piuttosto critica, esprime pensieri misantropici (può, come goderne, ammirarne la grandezza e la differenza dalla povertà degli altri, e può soffrire dalla società sottosviluppata e dall'incapacità di interagire). La misantropia può manifestarsi periodicamente, oppure può essere la filosofia di base della vita di una persona. L'impulso per il suo sviluppo è una certa struttura di personalità, peculiare per le persone con accentuazione di carattere di tipo individualista e paranoide, personalità psicopatiche.

La misantropia può essere una caratteristica concomitante dello sviluppo delle malattie psichiatriche e avere un certo impatto sul loro corso (come nella schizofrenia paranoide, una costruzione delirante assumerà l'incarnazione sotto forma di delusioni di persecuzione, dove la società sarà colpevole di causare reati immaginari). In questo caso, tutto da solo, la sola misantropia non è la causa del verificarsi di disturbi psichiatrici e non è di per sé una deviazione dalla norma.

C'è un'opinione secondo cui un misantropo è una persona che non è in grado di manifestare sentimenti diversi dall'odio, è un soggetto freddo e insensibile. Ma i misantropi sono in grado di costruire relazioni assolutamente normali e provare sentimenti. L'unica differenza è che le persone che rappresentano lo stretto cerchio, il misantropo, con attenzione, ogni volta, attentamente, sceglie di essere amico. In una situazione in cui una persona soffre di un errore, un misantropo e un filantropo noteranno questa situazione con la stessa velocità e forza di reazione, reagiranno solo con diversi vettori - il filantropo si affretterà ad aiutare i bisognosi, e il misantropo si allontanerà, corrugando dall'errore umano.

La selettività di una risposta misantropica può avere diversa specificità di manifestazione a seconda del grado di manifestazione (tolleranza di ingresso nella società o completa ritirata), del grado di risposta (percezione tacita di ciò che sta accadendo o indignazione tempestosa), sul targeting di un determinato gruppo di persone (sesso, età, nazionalità), risposta a un particolare reato o assolutamente eventuali carenze. La combinazione di questi fattori aggiunge un modello unico di risposta misantropica di ogni persona.

I segni caratteristici di un misantropo possono essere: riluttanza a contattare in luoghi pubblici (può sedersi da solo nella piazza, in un giardino pubblico, andare alle mostre, mentre temono che qualcuno inizi una conversazione), riluttanza a riempire le pause di conversazione con argomenti vuoti (il silenzio non si esaurisce) , riluttanza a rispondere al telefono (nella priorità dei messaggi nei vari servizi di comunicazione), gli acquisti tramite siti Internet sono preferibili per andare al negozio.

Misantropo e filantropo sono opposti fondamentali. Mentre i primi sono diffidenti nei confronti delle persone, e anche attraverso le qualità positive continuano a cercare la negatività, la seconda incondizionatamente crede nell'umanità nel suo complesso e cerca di essere gentile e disponibile nei confronti di tutti, familiari o no, colpevoli o feriti. L'ironia è che la persona si muove tra questi due poli opposti. E il filantropo, ancora una volta inciampato sull'ingratitudine, sulla meschinità, specialmente nei momenti in cui la sua gentilezza viene usata e poi tradita, diventa un misantropo, l'odio per le persone che è confermata dai fatti e dalle ferite emotive della delusione. Ma c'è anche un processo inverso, quando grazie a qualcuno della gente circostante, l'incantesimo misantropo dà improvvisamente al mondo una possibilità, inizia a dubitare dell'inferiorità dell'umanità e questo processo la ritarda tanto da risultare nell'altro polo - la filantropia.

Misantropo: il significato della parola

Letteralmente tradotto dal greco, la misantropia è designata come misantropia, ma il concetto è molto più ampio e viene visto più ampiamente nel contesto delle sfumature. Il concetto dopo la commedia di Molière "Misanthrope", in cui il protagonista è raffigurato in una luce negativa, con tratti grotteschi di misantropia, si è diffuso ed è entrato in uso, che ha servito come atteggiamento deliberatamente negativo e uso di questo concetto per caratterizzare i tratti viziosi.

Il misantropo è il contrario del filantropo, ma ha molti più sinonimi, che rivela l'essenza multiforme del concetto. Nel contesto della misantropia, si può parlare non solo dell'odio per l'umanità e dell'ordine sociale, ma anche dell'isolamento, della ritirata, della ferocia, dell'unicità, delle elevate esigenze. Giocare sui contrasti di contrari e sinonimi per chiarire l'essenza del concetto non è rilevante e opportuno, perché un misantropo può mostrare tratti filantropici mentre svolge attività di carità (dietro questo può essere il desiderio di aumentare la propria autostima, il desiderio di profitto, la creazione di un'immagine - nessuna opzione è motivata dal desiderio di aiutare o amare l'umanità).

La misantropia non si esprime nel tagliare tutti i contatti, ma nella loro restrizione, nell'evitare contatti troppo stretti, con coloro che non si trovano nella cerchia ristretta di una persona. L'odio può assumere la forma di una mancanza di simpatia senza causa, trascuratezza, accresciuta critica.

A casa, un misantropo può essere gentile, empatico e amichevole. Ma non sarà coinvolto nel mantenimento delle tradizioni e delle regole che sono state inventate dalla maggioranza. Una persona indosserà un abbigliamento festivo quando l'umore festivo, e non quando il calendario indica (cioè ignorare le tradizioni del nuovo anno e andare a dormire - proprio nello spirito di un misantropo). In un ambiente lavorativo, la misantropia di solito non è percepibile, le persone sono adeguate e in grado di non esprimere ad alta voce il loro atteggiamento nei confronti delle assurdità che stanno accadendo.

La misantropia non ha un focus mirato su una persona, un atteggiamento così irritato e critico riguarda l'intera umanità, mentre la persona stessa cerca di prendere le distanze e di opporsi alla massa totale della folla, che si fonde in un singolo organismo irragionevole. Con l'apparente freddezza, i misantropi sono supersensibili, è questa sensibilità che li ferisce gravemente nei casi di ingiustizia, causando lesioni e dando origine a un meccanismo per evitare la protezione, con conseguente filosofia misantropica e stile di vita.

L'antipatia per la società è associata a un senso di disprezzo per i bassi livelli di sviluppo e capacità intellettuali, per debolezze umane e mancanza di carattere, una tendenza a ripetere gli errori. Secondo il misantropo, una persona deve essere una forma più perfetta e non scivolare fino al livello animale, che spesso accade ovunque e ti allontana dall'umanità. Ma tali richieste si manifestano in relazione a se stesse, l'accento è posto sul costante auto-sviluppo e sul rispetto degli standard interni di moralità, sulla capacità di valutare criticamente e scegliere ciò che è necessario e di non seguire tutti.

Da quanto precede, sembra che i tratti misantropici non possano essere attribuiti unicamente a uno spettro positivo o negativo. Qualcuno è diffidente nei confronti di queste persone e qualcuno vuole diventare come loro, cercando modi per sviluppare misantropia.

Famosi Misantropi

Se una persona ha imparato a vivere adattando l'interazione del suo mondo interiore e della realtà circostante, non importa quali siano le caratteristiche della sua personalità.

I misantropi sono in grado di stabilire buone relazioni, costruire famiglie e avere successo nel mondo esterno, nonostante la mancanza di un forte desiderio di interagire con le persone. Tra i ben noti misantrofi ci sono molti filosofi e pensatori, ed è proprio questa peculiarità che rende il loro ragionamento interessante e privo di abbellimento della realtà.

Schopenhauer odiava questo mondo, ma le sue opere sono richieste durante i secoli, Jean-Jacques Rousseau ha avuto un brutto carattere e ha portato molte delle sue creazioni al mondo, Nietzsche ha disprezzato i concetti fondamentali di cultura e moralità, ha criticato la religione e letto in tutto il mondo. Grazie alla sua natura poco socievole e alla sua preferenza per meno contatti con le persone, Przhevalsky iniziò a studiare gli animali, e Ciajkovskij scrisse molte opere. Anche una tale professione pubblica, come un attore, non ha cambiato la misantropia di Bill Murray, perché l'introversione non influisce sul talento.

Ma ci sono nella storia e esempi del lato portatore e distruttivo del concetto di misantropo. Adolf Hitler odiava certe qualità nelle persone dalla nascita e cercava di purificare l'umanità, creare una razza migliore - tutte queste idee misantropiche erano al loro apice. I metodi di Stalin sono anche contrari ai principi della filantropia.

La misantropia non lascia nessuno indifferente, queste persone possono essere ammirate (il più delle volte sono molto erudite, hanno un sottile senso dell'umorismo, un'intelligenza invidiabile) o odiano (per la critica, la riluttanza a sottomettersi alle norme inventate socialmente, per scegliere di non comunicare con coloro che non vogliono). La qualità è così ambigua e magnetica che ha influenzato personaggi immaginari - Sherlock Holmes, Dr. House.

Questa caratteristica è corretta, il vettore di direzione del suo uso è diverso, quindi se tu oi tuoi amici avete segni misantropici, non affrettatevi a giudicare e alle conclusioni - ci sono ancora molte cose interessanti dentro.

Guarda il video: La Misantropia tutto quello che c'รจ da sapere (Agosto 2019).